Autori



Gianni Allegra

Palermitano, classe 1956. Pittore, illustratore e autore satirico. La sua vasta produzione satirica è parzialmente raccolta in sette libri. Ha collaborato con: Avvenimenti, l’Unità, Linus, I siciliani, L’ora, Cuore, Comix, Tango, Smemoranda, Emme, Il misfatto (inserto satirico de Il fatto). Disegna quotidianamente dal 1999 la vignetta per le pagine dell’edizione siciliana di Repubblica. Le sue illustrazioni sono apparse su Diario, Campus, Vanity fair, Ventiquattro, Il caffè illustrato, Maxim, Saturno. Da alcuni anni porta avanti una ricerca pittorica esposta in Italia e all’estero. Ha realizzato per le Edizioni Frassinelli il graphic novel “Il giocatore”, basato sullo script della regista Roberta Torre. Pubblicato nel 2007.
http://gianniallegra.blogspot.it/

Diario della pioggia



Luigi Amato

Professore ordinario di Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Ha insegnato presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e l’Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi di Siracusa. è stato docente di Sociologia e Psicologia Sociale ed Etica della Comunicazione presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. è stato docente di Storia del Cinema e di Psicologia dell’Arte presso il Politecnico internazionale di Vibo Valentia. Cultore di Storia Contemporanea presso il Corso di laurea in Scienza e Conservazione dei Beni Culturali di Siracusa, facoltà di lettere e Filosofia dell’università di Catania e cultore di Storia Medievale presso il corso di laurea in Tecnologia dei Beni Culturali di Siracusa. Ha insegnato presso la Scuola Superiore di Eccellenza dell’Università di Catania nel Master di Storia e Civiltà del Territorio.
Estetica cristiana



Marcello Benfante

nato a Palermo nel 1955 alterna l’attività saggistica e giornalistica a quella di narratore. Tra i suoi più recenti lavori, il romanzo Cinopolis (Mobydick, 2006), la raccolta di racconti Cassata a orologeria (Gaffi, 2008), il romanzo L’uomo che guardava le donne (Avagliano, 2009), il saggio critico Leonardo Sciascia. Appunti su uno scrittore eretico (Gaffi, 2009). Sua anche Ballata triste della città dei topi, fiaba noir illustrata da Gianni Allegra, che l’editore Coppola pubblica nel 2004. Attualmente interviene sulle pagine palermitane del quotidiano “La Repubblica” e collabora alla rivista “Lo Straniero”.
Diario della pioggia



Clelia Colombini

Clelia Colombini è nata a Sassuolo nel 1972 e vive a Formigine con la sua famiglia. Si è diplomata all’istituto statale d’arte di Modena. Prima di diventare mamma ha lavorato nel settore grafico artistico. Coltiva da sempre passione e interesse per l’illustrazione, soprattutto quella dedicata all’infanzia. Collabora con Chiara Manzini nella realizzazione di progetti artistici per le scuole locali. “Un posto nel mondo” è la sua terza pubblicazione dopo “Il villaggio dei cuori ritrovati ” e “Volare tra le parole”, entrambi editi nel dicembre 2015.



Laura Di Falco

Nata a Canicattini Bagni, piccola cittàin provincia di Siracusa. Dopo l’esordio con un racconto apparso su” Il Mondo”, diretto da Annunzio, diventa una scrittrice di successo con il suo primo libro, Paura del giorno, pubblicato nel 1954 da Mondadori, che ottenne uno straordinario successo di pubblico e critica. Corteggiata dai maggiori editori italiani, ha pubblicato anche con Rizzoli e Feltrinelli. è stata finalista al premio strega nel 1959 con Una donna disponibile e nel 1976 con L’inferriata, presentata e sostenuta dal premio Nobel Eugenio Montale.
Una donna disponibile
L’inferriata
Le tre mogli


Gianni Di Noto Ascenzo

Gianni Di Noto Ascenzo ha esordito nel 1999 con la silloge di poesie medioevali “I giorni d’avorio” cui hanno fatto seguito opere in prosa come “Il cuore di marmo” e “Il sacrificio”. Agli studi su Wilde ha dedicato vari anni della propria vita.
Le parole del giglio


Alessio Di Simone

Nato a Pescara nel 1977.

Ha passato l’infanzia con il mare adriatico all’orizzonte, tra Silvi Marina (TE) e Città Sant’Angelo (PE).

Dopo aver finito il liceo ha frequentato l’università a Benevento dove si è laureato in Ingegneria Informatica.

Adesso vive e lavora a Roma.

Per la casa editrice VerbaVolant, ha pubblicato Il mostro nell’armadio (2012), Il mare chiuso (2013), Primavere (2014) e Le luci alle finestre (2016).
Il mostro nell’armadio
Primavere
Il mare chiuso
Le luci alle finestre



Alessandro Di Sorbo

Illustratore freelance, collabora con editori ed etichette discografiche.
Dal 2011 è copertinista per la casa editrice siciliana VerbaVolant,
con cui ha pubblicato gli albi illustrati Il mostro nell’armadio (2012),
Il mare chiuso (2013) e Primavere (2014). Per gli Editori Internazionali Riuniti
ha illustrato le Favole per bambini pestiferi (2014) a cura di Gianni Rodari.
Ha collaborato con Zanichelli e dal 2015 cura le copertine per la casa editrice biancaevolta.
È stato inserito nella selezione degli Annual 2015 e 2016 che raccoglie il meglio
dell’illustrazione prodotta in Italia a cura di AI – Associazione Autori di Immagini.
http://alessandrodisorbo.blogspot.it/
http://www.flickr.com/photos/alessandrodisorbo

Il mostro nell’armadio
Il mare chiuso
Primavere
Le luci alle finestre

 



Francesco Franceschini

Meglio tardi che male, si potrebbe dire, nel caso di Francesco Franceschini, classe 1967, arrivato al suo primo romanzo dopo aver scritto decine di racconti e aver vinto qualche premio letterario in giro per l’Italia. È felice di aver intervistato, nella sua carriera radiofonica (www.radiotna.it) gente del calibro di Giovanni Allevi, Avion Travel, Petra Magoni, Claudio Villa (non il cantante, il disegnatore di Tex Willer), Tullio Solenghi, Alessandro Bergonzoni, Marco Paolini. Per campare, visto i prezzi dei generi alimentari e della benzina, insegna Italiano e Storia in un istituto superiore.
BLOG: sdraiatosuibinari.blogspot.it

La quarta persona più importante


Gabriele Galanti

Siracusano, ha all’attivo quattro commedie teatrali, un cortometraggio che ha fatto il giro del mondo e una decina di videoclip musicali.
Triviale, dietro le cattive intenzioni



Josè Custódio Rosa Filho

Alla domanda su quale lavoro svolga lui risponde che “va a caccia di idee”.
Josè Custódio Rosa Filho, il cui pseudonimo è Custódio Rosa, è nato a São Paulo, in Brasile, nel 1967.
È un fumettista, illustratore, caricaturista e scrittore. Ha pubblicato vignette in più di cinquanta riviste brasiliane, ha realizzato animazioni per la televisione e per il teatro. Ha partecipato a diversi albi a fumetti. È stato premiato in rassegne di fumetti e ha ricevuto il premio d’eccellenza dal National Press Club of Canada. Ha vinto il Prêmio de Tiras del Jornal do Estado de São Paulo nel 2008.
Su invito del Goethe Institute e della Federazione Calcio Tedesca, in qualità di giocatore e capitano della squadra nazionale brasiliana scrittori, ha partecipato alla fiera del libro di Francoforte nel 2013 e agli eventi pre-Coppa del Mondo in Brasile nel 2014, coordinando partite di calcio e attività culturali fra le squadre di scrittori provenienti da Brasile e Germania.
è autore dei fumetti Alma, la storia dello stadio più antico del Brasile, Sette gatti, una vita e Selena, questi ultimi sul mondo femminile. Presenta i suoi testi con humor e in formato stand up comedy.
Il suo fumetto Anita Garibaldi, o nascimento de uma heroina è la prima biografia a fumetti su Anita Garibaldi ed è stato pubblicato in Brasile con il sostegno del ProAc-SP. Custodio vanta origini lagunensi, proprio come Anita, ed è per questo che averle dedicato un libro è per lui la realizzazione di un sogno.
Anita Garibaldi, la nascita di una eroina


Leandra La Rosa

Leandra La Rosa è nata a Erice (TP) nel 1991. Laureanda in Design Grafico all’Accademia di Belle Arti di Palermo, ha avuto diverse esperienze lavorative nell’ambito dell’editoria palermitana. Grafico, fotografa e illustratrice, il suo primo lavoro da illustratrice è L’Isola dei miti, racconti della Sicilia al tempo dei greci.
E’ festa! Ammuccamu!



Tiziana Longo

Catanese, si è formata presso l’Accademia di Belle Arti e Restauro Nike di Catania. Per alcuni anni si è dedicata al restauro, lavorando presso laboratori e cantieri e alla pittura ad olio, esponendo in diverse città italiane. In seguito, dopo aver frequentato a Catania il primo corso di Illustrazione editoriale, si è appassionata a questo nuovo mondo e non l’ha più abbandonato. Ha seguito corsi e workshop con illustratori affermati, italiani e stranieri (tra i quali Gabriel Pacheco e Roger Olmos) e ha pubblicato su riviste specializzate. Con VerbaVolant ha “Le filastrocche della buffa fattoria” per VerbaVolant edizioni e attualmente sta lavorando ad una collana di libri tascabili per bambini per Lineadaria Edizioni (Torino) e La Terra di Bò (Catania) e ad altri progetti come illustratrice freelance.
BLOG: http://tizillustra.blogspot.it/.

Le filastrocche della buffa fattoria



Giovanni Marchese

autore del romanzo L’uomo di Schrödinger (Verba Volant Edizioni, 2014), suoi racconti sono apparsi sulle riviste Nuova Prosa, Alibi, DoppioZero, Verde, L’Inquieto, MareNero e in antologie quali Storytellers, La Semana Negra di Gijon, Teorie e tecniche di InDipendenza e I racconti della metro.

Autore del saggio Leggere Hugo Pratt (Tunué, 2006), ha scritto soggetto e sceneggiatura dei graphic novel Ti sto cercando (2008), Nessun ricordo (2009) e Invito al massacro (2012), pubblicati da Tunué, e di altri fumetti brevi apparsi su varie raccolte. http://nerd-elite.blogspot.it/
L’uomo di Schrodinger



Chiara Manzini

è nata a Modena nel 1975 e vive a Casinalbo di Formigine con i suoi due figli, Flavia e Livio. Lavora nell’ambito della gestione delle risorse umane. Coltiva, sin da bambina, la passione per la lettura e la scrittura che considera meravigliosi strumenti di cura per l’anima. Crede, infatti, nel grande potere psicomagico delle storie, capaci di arrivare, con semplici messaggi, al cuore di tutti e di recuperare quella parte bambina che molto spesso viene dimenticata nel corso dell’esistenza. Collabora con scuole, biblioteche, associazioni di volontariato, librerie specializzate e centri olistici, curando letture e laboratori per ragazzi. E’ socia fondatrice dell’Associazione Culturale Petali d’Oro nata a Modena nel 2015.Dopo “Il villaggio dei cuori ritrovati”, pubblicato nel dicembre 2015, “Un posto nel mondo” è il suo secondo albo illustrato realizzato in collaborazione con l’illustratrice Clelia Colombini.

 



Gianluca Majeli

Siracusano di origine, vive a Catania dopo un lungo periodo trascorso a Firenze.
Si è laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Catania e ha successivamente conseguito il titolo di dottore di ricerca presso l’Università di Urbino “Carlo Bo” discutendo una tesi dedicata al poeta siracusano Tommaso Gargallo. Dopo un periodo di pausa è recentemente tornato a studiare dedicandosi alla storia culturale della Sicilia orientale tra Settecento e Ottocento e all’analisi della tutela dei beni culturali negli anni ’50 nel catanese.
E’ socio della Società di Storia Patria Siracusana e della Società di Storia Patria della Sicilia Orientale.


Massimo Modula

Artista visivo e musicista, opera nell’illustrazione, nel fumetto, nella pittura, nel disegno animato. Il suo lavoro si alterna fra il settore pubblicitario e progetti personali. Cantante e autore di canzoni e poesie, porta in scena performance dove musica, parole e pittura dal vivo si fondono in momenti di improvvisazione.
Triviale, dietro le cattive intenzioni


Francesca Monterosso

nata a Palermo il 05/02/1992, attualmente è cultrice di Estetica e filosofia dell’arte. Autrice di articoli come Il significato intrinseco della Metallurgia, Riorganizzazione di sistemi estetici: New Dada, Pop Art, Nouveau Réalisme e Al di là degli scenari: Postumanesimo/Transumanesimo e coautrice del catalogo, nonché testo di critica d’arte, per le opere della pittrice contemporanea Andrea Stepkova.
Estetica cristiana


Lorenzo Naia

Educatore, parent coach, coordinatore di un centro educativo per bambini e ragazzi dai 2 ai 16 anni. Laureato in psicologia della comunicazione, specializzato in psicologia dell’educazione e del disegno infantile. Autore di libri per bambini, blogger e social media content creator.
www.latatamaschio.it

Briciole
Fiabe in rosso



Cristina Nenna

Nata a Roma nel 1976.
Art Director e Graphic Designer lavora su brand internazionali.
Ha studiato scrittura creativa e narrativa per l’infanzia alla Scuola Holden di Torino e alla Scuola Omero di Roma.
Scrive per magazine in Italia e negli USA.
Il primo libro “Fatù e la stella dei desideri ” ha ricevuto il patrocinio del Comitato Italiano dell’Unicef ed è stato inserito come testo didattico-formativo nel Catalogo Scuola Unicef. “Monsieur Lavoisier” è il suo secondo libro.
In cantiere un terzo progetto editoriale.t

Monsieur Lavoisier e il segreto della trasformazione



Giusi Norcia

Laureata in Lettere Classiche, da anni si occupa di divulgazione culturale, con particolare riferimento al teatro antico, alla cultura classica e alle sue “persistenze” nella contemporaneità.
Ha realizzato progetti didattici con Università italiane e straniere e ha lavorato per oltre dieci anni presso l’Istituto Nazionale del Dramma Antico, occupandosi di didattica e attività editoriali. Negli ultimi anni ha coordinato laboratori per ragazzi sul teatro classico, la lingua italiana e la trasformazione creativa dei conflitti. Ha pubblicato nel marzo 2014 per VandA ePublishing Siracusa. Dizionario sentimentale di una città.

L’isola dei miti


Angelo Orlando Meloni

è nato a Catania e vive a Siracusa. Ama il chinotto e la musica incredibilmente strana. Ha scritto la raccolta Ciao campione, Limina, e il romanzo Io non ci volevo venire qui, Del Vecchio Editore.
Triviale, dietro le cattive intenzioni


Pia Parlato

Giornalista,blogger, addetta stampa e chi più ne ha più ne metta….
Fiori bianchi bacche di caffè


Maria lucia Riccioli

Insegno Lettere nei licei. Scrivo poesie in italiano e in dialetto siciliano, racconti e romanzi, saggi letterari. Canto in un coro lirico. In precedenza ho concertato con un coro polifonico, ho inciso 2 cd più altri due a tema religioso. Amo i coniglietti, i libri e tengo tanto ai miei affetti. Sogno un futuro in cui l’arte sia sempre presente, il calore della famiglia e degli amici… Voglio essere ogni giorno di più una persona, un’insegnante, un’artista migliore… Dio lo voglia!!!
La Bananottera



Roberta Rossetti

Illustratrice e scenografa. Laureata in arti visive e discipline dello spettacolo presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, specializzata in scenografia e costume per il teatro. Corso biennale di illustrazione e fumetto presso l’Accademia Pictor di Torino, indirizzo illustrazione per l’infanzia. Gestisce laboratori di educazione all’immagine per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.
Briciole
Fiabe in rosso



Annamaria Piccione

Scrittrice, dal 2001 scrive quasi esclusivamente per i bambini, per i quali ha pubblicato vari romanzi. Nel 2009 sono usciti i libri della serie Olly il sottomarino per Piemme e la collana La lanterna magica per De Agostini. Nel febbraio 2010 è uscito Lo stivale spezzato per le Edizioni Paolini. Nel 2011, per Einaudi ragazzi è uscito il libro La musica del mare.
Le filastrocche della buffa fattoria
Chi ha paura dell’ uomo nero?
Fiori bianchi bacche di caffè
E’ festa! Ammuccamu!
Il dono del re dei pesci
Il ritorno di Cappuccetto Rosso
La scelta del sovrano giusto



Angelo Ruta

Si è formato a Milano, dove ha frequentato il corso di Scenografia all’Accademia di Brera, il Corso Superiore di Illustrazione e Fumetto e la Scuola di Tecnica Cinetelevisiva.
Lavora prevalentemente come illustratore editoriale.
Ha lavorato con i maggiori editori italiani e inglesi. Ha realizzato spettacoli teatrali e film. Ha vinto qualche premio.
Collabora regolarmente con “La Lettura”, inserto domenicale del “Corriere della Sera”.

Fiori bianchi bacche di caffè



Monica Saladino

Nata a Palermo il 16 Ottobre 1973, specializzata all’ Accademia di Belle Arti di Palermo, indirizzo Decorazione. Docente di Storia dell’ Arte e Discipline Pittoriche, vive ed opera a Palermo, dove è impegnata a portare avanti la propria ricerca culturale ed artistica, rivolta prevalentemente alla pittura ed all’ illustrazione per l’ infanzia. Leggere è un diritto per tutti! Da questo presupposto nascono le illustrazioni tattili, realizzate utilizzando il tessuto come supporto ed oggetto delle sue creazioni, belle da vedere con gli occhi e con le mani. La stessa matericità pittorica è evidente nelle illustrazioni realizzate con tecnica mista, in cui la dimensione fantastica si concretizza…è materia nel colore e nella forma.
La Bananottera
Monsieur Lavoisier e il segreto della trasformazione
Il ritorno di Cappuccetto Rosso



Silvia Salvagnini

Nata a Venezia nel 1982, dopo aver esplorato le possibilità espressive nella musica e nella pittura, Silvia Salvagnini si laurea in Lettere all’Università di Padova, presentando prima
la ricerca Perdersi a NordEst, sulle potenzialità immaginifiche dello spaesamento, e poi una tesi sperimentale sull’albo illustrato per l’infanzia.
Avvia subito dopo una libreria in proprio, che diviene presto un punto di riferimento per le proposte scelte e per gli eventi ospitati. Esperta in laboratori per l’infanzia.
In parallelo, Salvagnini mette a fuoco la sua attitudine compositiva, partecipando al gruppo di autoproduzione editoriale Auteditori; con essi pubblica i primi due volumi di poesia: Silenzio cileno (2004) e I baci ai muri (2006), entrambi accompagnati da disegni.
Comincia quindi ad arricchire testi propri e altrui col suo talento figurativo, avviando un’attività di illustrazione sia per l’infanzia che per adulti.
Un’attenzione sempre maggiore riscuote anche la componente musicale della sua scrittura e le possibilità di interpretazione dal vivo.
Con performance di lettura e musica viene invitata ad eventi di calibro nazionale, tra cui nel 2007 “Roma Poesia” a cura di Nanni Balestrini e “RicercaBo” a cura di Renato Barilli e Nanni Balestrini. Nel 2008 arriva a vincere lo slam nazionale “Horus” di Roma, mentre è in finale al “Big
Boat”, poetry slam internazionale organizzato da Absolute Poetry a cura di Lello Voce.
Nel 2009, con l’opera laelefantevolante, Silvia Salvagini è tra i vincitori della quinta edizione del premio per la poesia contemporanea Antonio Delfini. Nel 2015 Silvia è tra i poeti
ospiti dall’Université Paris-Sorbonne al convegno Génération 80, come una delle voci più originali e significative della propria generazione.
Vari testi sono accolti in antologia, tra le quali: Il volo del calabrone. Un progetto di poesia performativa (Battello Stampatore – Ammutinati, 2008); Bastarde senza gloria (Sartoria Utopia, 2013) a cura di Francesca Genti; Scacciapensieri – Poesia che colora i giorni neri, prima antologia di poetry therapy in Italia (Millegru, 2016).
Collabora con la performer e regista Silvia Costa, realizzando nel 2015 lo spettacolo Non è oro tutto ciò che luccica, presentato a Milano nella rassegna di teatro per l’infanzia UovoKids.
Il giardiniere gentile


Concetto Tarascio

detto Peppe, è nato nel 1948 a Floridia (SR) e risiede a Roma. Una laurea in Matematica e una carriera in banca, ha mantenuto sempre forti i legami con la sua siciliana terra di origine, coltivando l’interesse per la cultura contadina e paesana della sua famiglia.
Ccà luci a fera



Giorgio Trombatore

Classe 1971. A vent’anni segue il padre in africa e va in monzambico dove rimane quattro anni lavorando nel processo di pace. Nel 1995 si reca in ruanda post genocidio. Dal 1996 in angola comincia a lavorare con le associazioni non governative seguendo i vari conflitti nel mondo, tra cui quello in darfur, in iraq, in Afghanistan, in corea del nord, in cambogia, in borneo, in eritrea.
Ha esordito con Coy Ecce Homo.
www.giorgiotrombatore.com

21 kili
Morsi d’Africa


Suse Vetterlein

Suse Vetterlein nasce nel 1972 in Germania dove attualmente risiede. Lavora per alcune case editrici tedesche e per riviste italiane. È giornalista e traduttrice freelance. Tra le altre ha tradotto opere di Valeria Parrella, Antonio Scurati, Davide Longo, Tommaso Pincio.
Amorizzazioni